Blog

Colazione: idea nr.1

Ieri sera prima di addormentarmi avevo già preparato il post sulla prima ricetta che vi avevo anticipato durante il giorno. Mi ero detta che mi sarei svegliata stamattina perfezionandola.... Ma, questa mattina faceva già caldissimo e ho pensato che, forse, gli "snack alle banane" a cui avevo pensato non erano l'idea giusta... Velocissimi da preparare, ma poi prevedevano una cottura in forno a 180°C.... 

 

Ho pensato quindi a una seconda ricetta... una via di mezzo tra un budino e una macedonia... una coppa formata da ricotta, noci, frutta, cereali e cannella.

Partiamo da una premessa... una ricetta del genere contiene tutti i macronutrienti di cui abbiamo bisogno: le proteine dalla ricotta (e in parte dai fiocchi d'avena), i grassi "buoni" dalle noci e gli zuccheri dalla frutta e dai cereali...

La presenza di tutti i macronutrienti sopra citati permette di abbassare l'indice glicemico del pasto e non elevare troppo la glicemia, con tutte le conseguenze che comporterebbe.

E' un dolce-non dolce contenente anche una buona quantità di calcio e di fibre, oltre a vitamine e altri minerali (variabili anche in base alla frutta che decidiamo di aggiungere).

Una buona idea anche per i bambini e un ottimo modo per far mangiare un po' di frutta anche a chi non ne va ghiotto!!

 

Ingredienti che ho usato:

100 gr di RICOTTA FRESCA (se acquistata direttamente dal produttore ancora meglio... avevamo parlato di un paio di posti nella zona che producono formaggio!)

1 MELA (preferibilmente biologica per poter usare anche la buccia)

2 PRUGNE

1  ALBICOCCA

3 NOCI

60 gr di FIOCCHI D'AVENA

1 bastoncino di CANNELLA

 

Ho messo a bollire in un pentolino un pochino di acqua con il bastoncino di cannella.

Nel frattempo ho mescolato la ricotta alle noci, che avevo precedentemente tritato, e vi ho aggiunto una mela grattugiata.

Dopo aver lasciato per una decina di minuti la cannella in infusione, ho allungato la ricotta con l'acqua al sapore di cannella e ho mescolato fino a formare una crema non troppo liquida.

Ho tagliato il resto della frutta a dadini piccoli e quindi ho composto il dolce.

Alla base qualche cucchiaio di fiocchi d'avena, che donano croccantezza, quindi la crema di ricotta e poi la frutta fresca.

 

Sopra, per chi volesse, una spolverata di cannella o, per i più golosi, di cacao amaro.

 

Buona colazione a tutti!

 

Vi lascio con una foto del dolce, che sarebbe meglio lasciare riposare in frigorifero per tutta la notte in modo da gustarlo la mattina seguente accompagnato da una buona tisana :)

 

 

 

Please reload

Altri articoli 

Omocisteina: cos'è e perché è utile considerarla nei problemi di subfertilità

1/10
Please reload

Dott.ssa Stefania Cocolo

Biologo nutrizionista

Nr. iscrizione ONB (sez A): 074866

P.IVA: 03527860120

Ricevo su appuntamento

Indirizzo: Via Cappellini 18, Gallarate VA

 

Telefono: +39 340 5572519

 

Email: stefania.cocolo@hotmail.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now